Connect with us

Degustazioni - Dégustations

Viaggio negli Stati Uniti d’America: Corison Winery

Alexandre Cuvillier

Published

on

Per chiunque sia appassionato di vino, come me, credo che gli Stati Uniti siano un sogno.
Direzione, quindi, la West Coast e la California, più precisamente la Napa Valley, rinomata regione vitivinicola che ho avuto la fortuna di visitare per qualche giorno durante l’anno che ho trascorso negli Stati Uniti.

Attualmente la Napa Valley è una delle principali aree vitivinicole del “nuovo mondo” con più di 17000 ettari di vigne, ma ha avuto una storia alquanto travagliata poiché, sebbene le prime vigne furono piantate nel 1840, ha vissuto due sventure importanti: la filossera intorno al 1900 e il proibizionismo tra il 1920 e il 1933.

Andiamo, ora, à Saint Helena, culla del vino della Napa Valley con l’emblematica tenuta Corison, diretta da Cathy Corison. Questa vignaiola fa i suoi esordi nella proprietà vinicola Chappellet, dove firma diverse annate, e nel 1987 fonda la propria tenuta grazie all’acquisto di viti da vigneti situati à Saint Helena e Rutherford. In seguito, nel 1995, Cathy Corison acquisisce in primis Kronos Vineyard e nel 2015 Sunbasket, del quale si occupa, però, da più di 25 anni. Kronos fu piantato nel 1971 mentre Sunbasket agli inizi degli anni ’50. Entrambi hanno un sottosuolo ghiaioso e un vitigno emblematico: il Cabernet-Sauvignon.

Per quanto riguarda la produzione a Corison, solo una minima parte è di bianco, dal vitigno Gewurztraminer, che dona un vino secco, aromatico, speziato e dotato di un bel equilibrio.
I vini rossi di Corison, contrariamente a quelli prodotti da altre tenute, sono dens, ricchi e dotati di un notevole equilibrio.

L’invecchiamento in barrique è molto preciso, tale che il legno accompagna il vino con brio; questo permette di avere vini buoni e perfetti per l’invecchiamento, un tasso alcolico controllato, cosa poco comune nella regione.

A tavola questi vini si accordano perfettamente con un buon taglio di manzo succulente. Perché non provare con una tradizione californiana: la Carne Asada.

Alexandre Cuvillier

Sommelier, Ristorante Guy Savoy

Alexandre est sommelier depuis maintenant huit ans, il est passionné par le terroir viticole dans le monde entier. Depuis ses débuts il s'épanouit dans de prestigieuses maisons étoilés en France ou aux Etats Unis et maintenant avec le chef Guy Savoy au sein de son restaurant à la Monnaie de Paris.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici – Suivez nous

Tag

CATEGORIE/catégories