Connect with us

Storie - Histories

La cantina Cameron, a Dundee nella Willamette Valley. Siamo in Oregon la terra dei vitigni di importazione francese ma anche italiana.

Alexandre Cuvillier

Published

on

La cantina Cameron è una casa fondata da John Paul nel 1984. Coltivata interamente in biodinamica, dove  vi sono oltre che alla vigna, molti animali tra cui galline, pecore e oche che partecipano all’equilibrio di tutta la tenuta.

Nella tenuta non c’è irrigazione e questo sistema  è definito agricoltura secca o Dry Farming.

Cameron è anche socio fondatore dell’associazione “Deep Roots Coalition”, associazione che riunisce più viticultori con lo scopo di produrre vini rappresentativi del luogo e  dove la vite cresce senza irrigazione. Sono quindi le radici della vite che cercheranno l’acqua e i minerali stessi in profondità nel terreno.

Qui troviamo ovviamente i vitigni, ormai, tipici dell’Oregon(anche se di importazione francese), ovvero pinot nero e chardonnay ma anche Nebbiolo (ieri Sebastien ci ha parlato del nebbiolo australiano di Jasper Hill-link in allegato) ed alcuni vitigni a bacca bianca italiani come Friulano, Pinot Grigio, Pinot Bianco.

Un Vitigno Autoctono Piemontese fuori dall’Italia? Si, quello di Jasper Hill convince particolarmente Sebastien Ferrara che condivide il suo assaggio

Alcuni dei vini sono maturati in botti di origine francese, della bottega Claude Gillet a Saint Romain in Borgogna.

La tenuta è attualmente di poco più di 20 ettari.

Nel vigneto Clos Électrique sono state piantate le prime piante di pinot nero nel 1984 e di chardonnay nel 1987 e infine nel 1994 un po ‘di nebbiolo.

Clos Électrique è il terroir più caldo di Dundee Hill, matura sempre per primo, su un terreno basaltico molto ricco di ferro.

I Pinots Noir rivelano più intensità e volume qui, e gli Chardonnay ricordano lo Chardonnay del vecchio mondo come in Borgogna.

Il vigneto Abbey Ridge è il vigneto più antico della tenuta, piantato nel 1976, è il terroir più fresco che dà vini molto puri ed elastici.

Il vigneto di Quercia Bianca si trova sulla denominazione, ossia AVA Ribbon, è su questo vigneto che troviamo il nebbiolo impiantato nel 2006, perché il terreno ricorda somiglianze con quello di Monforte in Barolo. La cuvée Nebbiolo è una miscela di quercia bianca e clos elettrico, questo nebbiolo dà il classico colorito tenue del nebbiolo, note di salvia, fragole schiacciate. Il vino ha bisogno di tempo, ma è molto interessante.

Non ho avuto modo di assaggiare i vini bianchi prodotti dai vitigni italiani della tenuta. 

John Paul è un pioniere della Willamette Valley,  le  viti sono sane e la qualità dell’uva è incredibilmente buona. I vini sono superbi con molta brillantezza e molta eleganza.

Alexandre Cuvillier

Sommelier al ristorante Guy Savoy-Parigi

https://www.linkedin.com/in/alexandre-cuvillier-51992571/

Alexandre est sommelier depuis maintenant huit ans, il est passionné par le terroir viticole dans le monde entier. Depuis ses débuts il s'épanouit dans de prestigieuses maisons étoilés en France ou aux Etats Unis et maintenant avec le chef Guy Savoy au sein de son restaurant à la Monnaie de Paris.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici – Suivez nous

Tag

CATEGORIE/catégories