Connect with us

Storie - Histories

Diario di un amatore di vini n.8: Casotto-Loreto, Ovello e Morassino

Giovanni Curcio

Published

on

In un articolo precedente, abbiamo parlato di Montefico. Oggi, partiamo alla scoperta di tre vigneti, piccoli e sconosciuti, a nord di Montefico: Casotto-Loreto, Ovello e Morassino.

Iniziamo da Casotto-Loreto. Già presente nelle mappe catastali napoleoniche, durante le campagne in Italia, questa parcella di terreno si divide tra Casotto a nord e Loreto a sud, due comuni vicino alle distillerie di Barbaresco. Situata tra 220 e 280 metri sul livello del mare, questa azienda offre dei Barbaresco molto delicati con dei tannini piuttosto spiccati.


Procedendo verso ovest, tra 220 e 280 metri sul livello del mare, si trova la parcella di Ovello. Si tratta di un Barbaresco più rotondo, ma, come per il precedente, il suo terreno possiede in prevalenza della marna cenozoica; siamo ben lontani dai terreni a sud di Barbaresco ricchi, essi, di sabbia. Importante annotare che la Cantina Produttori possiede una parte di questo vigneto.


Per terminare, piccola escursione verso Morassino, vicino di Montefico. Questo vigneto è rivolto a est e si situa tra 220 e 250 metri sul livello del mare. Nel suolo troviamo una leggera presenza di sabbia che dona al vino una struttura più sostenuta che i suoi vicini.

Giovanni Curcio

Sommelier au restaurant Lucas Carton à Paris. Ses passions: le vin, la viticulture, les voyages dans les vignobles et la gèographie des vignes; ...ah oui, les cèpages!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici – Suivez nous

Tag

CATEGORIE/catégories