Connect with us

Storie - Histories

Bronx cocktail: il discendente del Martini, ma con la freschezza delle arance

Michele Crippa

Published

on

Continuiamo oggi nella scoperta dell’albero genealogico del Dry Martini soffermandoci sul Bronx. Questo cocktail è di fatto una variazione del Perfect Martini, al quale si aggiunge del succo d’arancia, meglio se spremuto fresco.
Come ormai vi sarete abituati a leggere, le storie intorno all’origine di un cocktail sono varie e fantasiose, il Bronx non fa eccezione.

CC Eric F Savage

Il nome fa riferimento alll’omonimo quartiere newyorchese, e sembra che questo cocktail fu creato per commemorare l’apertura del nuovo zoo del Bronx. L’idea sembra però essere venuta a diversi barman, poiché la prima volta che la ricetta fu pubblicata nel 1908 fu in tre versioni in tre diversi libri. La cosa curiosa era però che tutte queste ricette prevedevano gli stessi ingredienti, miscelati però in proporzioni diverse, si trattava, ieri come oggi, di Gin, Vermouth Bianco, Vermouth Rosso e arancia.

Una delle storie sull’origine di questo cocktail sostiene che fu creato a Philadelphia, e che un ristoratore del Bronx, tal Joseph Sormani, lo rese famoso a New York nel 1905.

Un’altra possibilità sarebbe che il cocktail fu inventato nel 1901 da John O’Connor, barman del Waldorf-Astoria Hotel di New York, sfortunatamente non ci sono molte informazioni in merito.

Al contrario, abbiamo molti più dettagli di un’altra storia, anch’essa legata allo stesso hotel. Si narra che il maître d’hôtel del ristorante che si trovava all’interno dell’hotel sfidò il barman a creare un nuovo cocktail, fu così che Johnny Solon creò il Bronx e lo tese al maître d’hôtel, quest’ultimo ne fu talmente entusiasta che vendette questo cocktail ad ogni tavolo quel giorno.

Un’altra versione sostiene che fu creato in un non precisato locale nel Bronx ma, come spesso accade, non sapremo mai la verità. Quel che è certo però, è che possiamo gustarlo in ogni bar del pianeta, oppure comodamente a casa; ancora oggi ne esistono diverse versioni, ecco la ricetta che preferisco:

  • 40 ml di Gin
  • 15 ml di Vermouth Rosso
  • 15 ml di Vermouth Dry
  • 15 ml di Succo d’Arancia

Versare tutti gli ingredienti nello shaker, agitare, e servire in bicchiere a cocktail.

Cheers!

Michele Crippa

Direttore di Sala, Lucas Carton Paris

Responsabile della sala di un ristorante parigino carico di storia come il "Lucas Carton", dove, insieme a Giovanni Curcio, lo Chef Sommelier, continua a portare avanti quello stile franco-italiano che tanto lo aveva affascinato a Londra, ma anche, e soprattutto, a cercare di trasmettere la sua passione alle nuove generazioni. Il progetto Chiccawine si sposa proprio co questo intento: promuovere, tramite le nuove tecnologie, le tecniche di sala e bar, portare la curiosità su prodotti tradizionali che meritano di essere messi sotto le luci dei riflettori e far conoscere gli uomini che dedicano la loro vita affinché tutto questo non scompaia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici – Suivez nous

Tag

CATEGORIE/catégories