Connect with us

Storie - Histories

In Toscana fin dal 1400 si produce un salame dal gusto inconfondibile: la Finocchiona

Michele Crippa

Published

on

In questo nuovo articolo ho scelto di presentarvi un salame (a dire la verità il mio preferito), la regina dei salumi toscani, sua maestà la Finocchiona. La sua storia risale al 1400, quando si decise di utilizzare le ricchezze che la campagna toscana offriva come i fiori o i semi di finocchio per rimpiazzare l’ormai costosissimo pepe.

CC Macleay Grass Man

Un detto toscano recita: come i parrucchieri sanno rendere attraente qualsiasi donna, la finocchiona può rendere buono qualsiasi vino. Questo deriva da una leggenda secondo la quale i vignaioli toscani servivano la Finocchiona per nascondere i difetti dei vini di scarsa qualità.

CC Girl Interrupted Eating


Questo insaccato è preparata con carne di suino imperativamente italiana, a cui si aggiungono solamente altri cinque ingredienti (specificati nel disciplinare): sale, pepe, aglio, finocchio oltre che vino rosso. Ogni produttore, o meglio ogni famiglia, lascia in eredità la sua ricetta segreta, che rende unica ogni Finocchiona e le permette di trascendere le generazioni. Poi viene l’insaccatura e la stagionatura, quest’ultima può variare da 15 giorni, per i più piccoli, a 45 giorni per insaccati da 25 kg.

CC Helge Hoifodt


La degustazione della Finocchiona è tradizionalmente fatta su pane toscano, che è molto poco salato e permette di apprezzare al meglio questo salume. Un buon bicchiere di vino rosso sarà sicuramente l’ideale, come ad esempio un buon Chianti Classico.

Michele Crippa

Direttore di Sala, Lucas Carton Parigi

Responsabile della sala di un ristorante parigino carico di storia come il "Lucas Carton", dove, insieme a Giovanni Curcio, lo Chef Sommelier, continua a portare avanti quello stile franco-italiano che tanto lo aveva affascinato a Londra, ma anche, e soprattutto, a cercare di trasmettere la sua passione alle nuove generazioni. Il progetto Chiccawine si sposa proprio co questo intento: promuovere, tramite le nuove tecnologie, le tecniche di sala e bar, portare la curiosità su prodotti tradizionali che meritano di essere messi sotto le luci dei riflettori e far conoscere gli uomini che dedicano la loro vita affinché tutto questo non scompaia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici – Suivez nous

Tag

CATEGORIE/catégories