Connect with us

Consigli - Conseils

Come si abbinano i cibi con i vini? possiamo creare un abbinamento partendo dal vino?

Giovanni Curcio

Published

on

Avete preparato un buon pranzo oppure una buona cena ma non sapete che vino scegliere? oppure vi hanno regalato un vecchio Barolo, un Brunello o semplicemente restate con una bottiglia di un vino bianco banale nel frigo? in tutti questi casi possiamo trovare la soluzione e divertirci.

L’abbinamento cibo-vino è innanzitutto una emozione, un piacere che può essere provato a tutti i livelli e con tutti i budget. l’importante è seguire poche e semplici regole.

Armonia e constrapposizione.

Cosa si intende per contrapposizione?: contrapporre alcune caratteristiche dominanti di un vino con un cibo e viceversa. Un esempio: avete preparato un piatto molto succulento e con una bella dose di grasso? i succhi di cottura sono abbondanti o masticando salivate molto? allora bisogna seccare quei liquidi.

Con cosa lo facciamo?

Con l’alcol ed i tannini.

Avete un cibo con una tendeza dolce importante come pane e mozzarella, o pane e camembert? allora ci vuole una bella acidità.

Ricordate: grasso e tendenza dolce vs acidità, succulenza e untuosità vs alcol e tannino, attenti alla sapidità pero! troppo sale, o troppa sapidità possono essere un problema.

E con il dessert?

E’ un cibo da folli(ha ha) bisogna assecondarlo!

con il dolce mai mettere lo spumante o lo Champagne,  piuttosto un vino che sia dolce nelle giuste proporzioni. Ad esempio: una semplice torta al limone? riesling della Mosella tedesca, una torta Saker? un Porto, Banyuls, Maury(ne abbiamo già parlato).

http://www.giovannicurcio.com/maury-terra-selvaggia/

 

e i famosi abbinamenti regionali della tradizione?

se scrutate bene, quelli rispettano in modo ineccepibile le regole di contrappostizione ed armonia.

L’accordo è un momento di piacere che il palato deve concedersi, a volte può essere praticato con il cibo stesso, senza nemmeno bisogno del vino, un esempio conosciutissimo è la pizza con i fichi tipicamente romana: Focaccia salata e fichi dolci che si contrappongono.

L’abbinamento migliore?

Come diceva Raffaella Carrà in una vecchia canzone, “l’importante è farlo con chi vuoi tu” anche se meglio “con cosa vogliamo noi”(anche abbinare la giusta persona in un pranzo o cena sarebbe un bel discorso ma non credo di avere le competenze per parlarne).

Buon abbinamento.

Giovanni Curcio

 

 

 

Sommelier au restaurant Lucas Carton à Paris. Ses passions: le vin, la viticulture, les voyages dans les vignobles et la gèographie des vignes; ...ah oui, les cèpages!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici – Suivez nous

Tag

CATEGORIE/catégories